Servizi

Coperture Fastweb mobile: a quale rete si appoggia?

A quale rete si appoggia Fastweb

Quasi tutti i cittadini italiani utilizzano un telefono cellulare, ma in pochi sanno come funziona. Tenendo fede al fatto che tutti sanno a cosa serve un telefono, perché è stato poi aggiunto il termine “cellulare”? 

Il termine si riferisce al tipo di tecnologia che permette al telefono di funzionare. Ciò è possibile grazie alla divisione del territorio in “celle”, spesso parzialmente sovrapposte, che garantiscono a determinate aziende di fornire il servizio di comunicazione mobile, come l’operatore Fastweb.

Affinché la comunicazione mobile funzioni nel modo giusto, il dispositivo mobile deve agganciarsi alla rete e tale connessione non deve essere disturbata o interrotta da eventi esterni (vedi disdetta Fastweb). 

La soluzione individuata dagli operatori di rete mobile è stata la creazione di una rete di antenne organizzata secondo uno schema “a celle”, molto simile alla struttura di un tipico alveare.

La rete mobile di Fastweb funziona proprio in questo modo: uno schema a celle contigue, in cui ognuna possiede un’antenna radio che si collega con i dispositivi mobili e mantiene attivo il collegamento entro una certa distanza. 

Naturalmente, la potenza e la qualità del segnale tende a degradarsi proporzionalmente alla distanza in cui è locata l’antenna. Per fortuna tutti i cellulari in commercio hanno una funzione, le cosiddette “tacche”, che aggiorna l’utente sullo stato di copertura della rete Fastweb mobile

Ogni terminale mobile si connette all’antenna meno distante. È in questo caso che ricade proprio in una delle celle ad appannaggio di quella antenna. È ovvio che ogni cella può avere dimensioni e forme variabili. Infatti ogni cella non ha in effetti un’altra antenna più prossima rispetto a quella di riferimento. 

Anche quando Fastweb mobile effettua la portabilità del numero dal precedente operatore il discorso non cambia. Tutto dipende se ha le sue celle nelle antenne che si trovano in una particolare zona. Quindi, prima di cambiare gestore, sarebbe opportuno verificare la copertura nella zona di residenza. Se è abbastanza buona, allora si può procedere. Una volta sottoscritto il nuovo contratto, non resta che verificare lo stato attivazione di Fastweb.

Fatte queste dovute precisazioni, in questo articolo si parlerà della copertura mobile di Fastweb, insieme al chiarimento di altri importanti concetti. 

Opinioni Fastweb mobile, quali sono? 

Fastweb ha fatto il suo ingresso nel mondo delle telecomunicazioni nel 2008 grazie all’accordo con H3G. A tutt’oggi è diventato il migliore operatore Full MVNO, ossia un virtuale che si appoggia ad una reta specifica ma che comunque ha il completo controllo del servizio offerto ai clienti. 

A partire dal 2017, la copertura della rete Fastweb venne garantita dai ripetitori della TIM, per poi passare dal 2020 in poi alla rete di WINDTRE. 

Chiunque abbia utilizzato questo operatore, ha constatato personalmente che la copertura di Fastweb mobile è veramente ottima e di aver avuto soltanto pochissimi e irrisori problemi. In effetti, anche in caso di disservizi o problemi generali il servizio assistenza clienti, composto da operatori molto professionali, riesce a dare risposte esaustive. 

Oltre all’assistenza, le coperture di Fastweb mobile sul territorio italiano garantiscono una notevole velocità per la connessione dati, oltre a un segnale quasi sempre presente, grazie anche al 5G incluso in tutte le promozioni. 

Per quanto riguarda le offerte di Fastweb per la telefonia mobile, sono prive di costi extra e assolutamente trasparenti. Inoltre, non sono neanche presenti vincoli di permanenza contrattuale. Oltre che i privati, anche i possessori di Partita IVA possono usufruire di offerte davvero molto convenienti e simili alle tariffe degli altri gestori di telefonia mobile. 

Assodato che la copertura della rete mobile di Fastweb è molto efficiente, il motivo che spinge gli utenti ad avere Fastweb come operatore di rete mobile è la navigazione in 5G, ormai compresa in tutte le offerte. Chi ha uno smartphone compatibile con il nuovo standard potrà navigare con performance superiori rispetto alla rete 4G. 

Per quanto riguarda le opinioni su Fastweb mobile, chi fa spesso recensioni è solo per lamentarsi del proprio problema. Invece, quando bisogna esprimere opinioni positive, nella maggior parte dei casi in pochi si prodigano a farle. 

Quindi, quando si leggono, bisogna sempre diffidare perché si tratta quasi sempre di utenti che si lamentano per un nonnulla, come l’assenza di copertura durante un forte temporale. Le linee Fastweb di telefonia mobile, come tutte quelle degli altri gestori, non sono totalmente infallibili. 

Per rendersene conto, basterebbe leggere le opinioni e le recensioni degli utenti degli altri operatori mobili, dove le lamentele non mancano di certo.

Come è la rete mobile Fastweb? 

Da diverso tempo Fastweb, controllata dalla Swisscom, ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, la licenza di operatore mobile. Questa licenza ha comportato il passaggio da ESP a Full MVNO, offrendogli così la possibilità di decidere sull’eventuale cambio di rete di appoggio, senza costringere i propri clienti a cambiare SIM. 

Quando è apparsa per la prima volta sul mercato italiano della telefonia, Fastweb offriva ai propri clienti di telefonia fissa soluzioni economiche e convergenti grazie alla partnership con 3. Attualmente, pur continuando a operare in roaming, può emettere SIM card di sua proprietà. 

Tutta la struttura del network, ad eccezione delle antenne, viene realizzata dall’azienda, la quale dispone di piena autonomia operativa e commerciale nel creare soluzioni adeguate per i clienti del fisso e del mobile. 

Come faccio a sapere se ho copertura Fastweb?

La rete Fastweb, come tutte le altre, dispone della nuova tecnologia 5G, che può raggiungere la velocità teorica di 20 Gbps. Essendo una tecnologia in via di implementazione sul territorio, non tutte le zone sono state coperte. Per quanto riguarda i vecchi standard, ossia 4G e 4G Plus, la copertura della rete Fastweb mobile ha raggiunto il 97% del territorio italiano. 

La verifica della copertura Fastweb mobile in merito al tipo di copertura e alla velocità di navigazione nelle varie zone dell’Italia può essere fatta contattando un operatore attraverso il numero gratuito 146. L’operatore che risponderà spiegherà la differenza tra segnale 4G e 5G.

C’è anche un modo molto semplice e alla portata di tutti per sapere se la copertura di Fastweb è in 4G o in 5G: osservare la scritta che compare sul display dello smartphone, del tablet o di un laptop con la connessione Wi-Fi in modalità Hotspot. 

Sullo schermo apparirà l’icona 4G o 5G, che attesterà il tipo di copertura e la relativa velocità di connessione dati a disposizione dell’utente per navigare su internet, guardare video o scaricare applicazioni.